Ghiaccioli con yogurt e marmellata: la ricetta

L’estate sta per terminare ma le belle giornate ci fanno ancora compagnia. I gelati sono l’emblema della bella stagione ma chi lo dice che un buon gelato deve essere gustato solo in estate? I buongustai e gli appassionati lo mangiano durante tutto l’anno, anche e soprattutto in inverno.

E allora per chi ama le cose fatte in casa, con le proprie mani, Delizie del Gusto suggerisce come avere sempre degli ottimi ghiaccioli nel freezer della propria cucina. Un gelato fatto in casa con solo due e semplici ingredienti: lo yogurt e la marmellata.

I ghiaccioli si preparano in pochissimo tempo con la bellezza di poterne realizzare ogni volta dei gusti diversi. Come? Semplicemente aprendo la dispensa e scegliendo tra i tantissimi gusti di marmellate e confetture di Delizie del Gusto. Basta ordinarle online, sul sito, per riceverle a casa in pochissimo tempo, facendo scorta di prodotti bio e gluten free, realizzati secondo l’antica tradizione, da frutta biologica, lavorata a caldo quando è matura e appena raccolta, con la sola aggiunta di zucchero e aromi naturali come spezie e verdure. Così nasce una composta profumatissima, genuina e gustosa che viene conservata in vasetti di vetro riutilizzabili, da tenere in casa per altre preparazioni o da restituire all’azienda per ricevere, in cambio, un piccolo sconto da utilizzare sul prossimo acquisto.

I ghiaccioli con yogurt e marmellata possono essere realizzati in qualsiasi momento, per tenerli sempre a portata di mano nel freezer e prenderli appena la voglia di dolce ci assale, gustando un gelato buonissimo ma nemmeno troppo calorico, perché fatto solo con yogurt, anche quello greco va benissimo, e marmellata. Ecco che una merenda light è assicurata.

Come regolarsi con le proporzioni? Per ogni 250 gr di yogurt greco si uniscono 150 gr di marmellata. Si può mescolare il tutto per un effetto uniforme o non del tutto per un effetto marmorizzato. Mettiamo poi il composto negli stampini per ghiaccioli, aggiungiamo gli stecchi e riponiamo in freezer per almeno 5-6 ore.

Torna al Blog “Notiziario del Gusto”